Italiani nel mondo, Narducci (Pd): Tagli Mae colpiscono soliti noti

Franco Narducci, deputato Pd eletto nella ripartizione estera Europa, intervenendo sulla questione dei prossimi tagli al ministero degli Esteri durante i lavori dell’assemblea plenaria del Cgie in corso a Roma, ha detto: "Noi abbiamo denunciato anche molto duramente, proprio la settimana scorsa, questa continua erosione del bilancio del ministero degli Esteri. Credo che ci sia una sorta di idiosincrasia con il Mae, perché non comprendiamo come oggi la Farnesina possa avere il bilancio più basso dell’Unione europea, lo 0.25% del bilancio dello Stato e lo 0.11% del Pil".

Per quanto riguarda le dinamiche dei tagli dei fondi destinati alla Farnesina "il 55% del bilancio del Mae – spiega il deputato residente in Svizzera – è rappresentato da spese non rimodulabili, cioè che non possono essere ricollocate, salvo diverse strategie". Per Narducci tali "colpiscono i soliti noti" che sono "la cooperazione allo sviluppo e la direzione generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie".

NESSUN COMMENTO

Comments