Italiani nel mondo, Monti incontra Putin a Mosca

L’Italia intende intensificare i rapporti bilaterali con la Russia. È quanto confermato dal Presidente del Consiglio Mario Monti che, dopo gli incontri di Mosca, è stato ricevuto a Sochi dal Presidente Putin. Monti, "onorato e felice" dell’incontro, ha ricordato che "i governi italiani che mi hanno preceduto hanno sempre dedicato grandissima attenzione al rapporto con la Russia: è mia intenzione andare oltre e rafforzare questi legami di carattere economico, industriale, culturale e civile". I rapporti con la Russia, ha aggiunto, hanno sempre avuto una "grande importanza strategica" per l’Italia. "In questo spirito spero di avere rapporti stretti anche in futuro". 

"L’Italia è il Paese con il maggior numero di accordi con le regioni russe e abbiamo grandi progetti comuni", ha detto Putin che ha tenuto a precisare che "nonostante le turbolenze nei mercati, nemmeno uno di questi nostri progetti è morto e tutti stanno andando avanti".

Quanto al crollo delle borse europee, Madrid e Milano in testa, il Premier italiano ha detto che non deve essere imputato a "problemi specifici dell’Italia", visto che "il nostro Paese si basa sui fondamenti solidi. È vero che abbiamo il debito estero più alto, ma è anche vero che il livello dei debiti privati degli italiani è uno dei più bassi in Europa, grazie ai risparmi accumulati nei decenni dalle famiglie italiane". Nonostante i suoi conti, ha aggiunto, "l’Italia è la terza più grande economia in Europa e la settima nazione più sviluppata industrialmente e siamo all’ottavo posto per i volumi di esportazioni. Sotto quest’aspetto vedo delle ampie prospettive di sviluppo dei rapporti economici e culturali, dei rapporti tra le società civili della Russia e dell’Italia".

A margine dell’incontro con Putin, Monti ha confermato che ad ottobre si terrà il vertice intergovernativo tra Italia e Russia.

Il premier in Russia Italiani all’estero, Monti a Mosca: puntare sull’economia reale per uscire da crisi

NESSUN COMMENTO

Comments