Italiani nel mondo, Malan (Pdl): Voto all’estero, fare in fretta

Dopo la pausa per le festività natalizie, è tornata a riunirsi ieri la Commissione Affari Costituzionali del Senato. Affrontato il tema che riguarda il voto degli italiani nel mondo:  il senatore Lucio Malan (Pdl) ha proposto ai colleghi di "verificare la possibilità di condurre in tempi celeri l’esame dei disegni di legge che modificano la disciplina per l’elezione dei senatori e dei deputati da parte degli italiani residenti all’estero".

Proposta di cui la Commissione discuterà oggi pomeriggio in Ufficio di Presidenza, dove tra l’altro verrà decisa la sorte dei disegni di legge costituzionale che propongono una riduzione del numero dei parlamentari, confluiti alla fine dell’anno scorso in un testo unificato predisposto dai relatori.

Sono tanti i ddl costituzionali il cui esame in Commissione è stato bruscamente interrotto prima dall’accavallarsi delle iniziative del Governo in tema di voto e numero di Parlamentari, e poi dalla crisi del Governo stesso.

NESSUN COMMENTO

Comments