Italiani nel mondo, L’Italia al Hong Kong Int.l Jewellery Show

Ci sarà anche l’Italia alla 29esima edizione di “Hong Kong Int.l Jewellery Show” che inizierà domani, 16 febbraio, per concludersi lunedì 20. 130 le aziende italiane produttrici di gioielli in oro, argento, platino, corallo, pietre preziose e semipreziose, cammei e orologi che parteciperanno ad una delle più prestigiose rassegne della gioielleria del mondo.
 
Saranno esposti oggetti e lavori dell’artigianato artistico tradizionale insieme a quelli dal design più innovativo provenienti da tutte le regioni italiane ed in particolare dai distretti orafi italiani di Arezzo, Vicenza, Valenza e Torre del Greco. Per la prima volta dopo anni, questa edizione della fiera non viene supportata da programmi pubblici di promozione e pertanto le aziende italiane parteciperanno in modo autonomo.
 
In qualità di rappresentante in Italia per conto dell’ente fiera (HKTDC), gli uffici ICE di Hong Kong e Milano hanno curato gli aspetti tecnico-organizzativi ed amministrativi in raccordo tra le aziende italiane e l’Ente Fiera locale e sosterrà la partecipazione collettiva coordinando a Hong Kong le attività di marketing e l’allestimento comune del padiglione italiano su una superficie complessiva di oltre 1.250 mq.
 
Per dare sostegno promozionale al settore della gioielleria italiana, il 18 febbraio verrà organizzato nell’ambito della Fiera, in collaborazione con Federorafi e HKTDC, il seminario “Jewels of Italy – Design and Market Trends”, a cui è prevista la partecipazione della stampa specializzata e del mondo imprenditoriale orafo locale.
 
Nel 2011, il valore del totale delle esportazioni italiane di prodotti in metalli e pietre preziose a Hong Kong e’ stato pari a 584,5 milioni di Dollari USA, registrando un aumento del 14,5% rispetto al 2010.
 
Per quanto riguarda la gioielleria in oro, l’Italia è il secondo fornitore in assoluto di Hong Kong, dopo la Cina, con 461 milioni dollari e una quota mercato del 20,4%.

NESSUN COMMENTO

Comments