Italiani nel mondo, La Marca (Pd) incontra Marco Giudici (direttore Rai Italia)

L’incontro tra Francesca La Marca, deputata Pd eletta all’estero, con il direttore di Rai Italia Marco Giudici. Sul tavolo le questioni sollevate dai connazionali sulle trasmissioni di Rai Italia

L'On. Francesca La Marca, Pd, con il direttore di Rai Italia, Marco Giudici

L’On. Francesca La Marca venerdì 28 settembre ha incontrato il Direttore di RAI Italia, Dott. Marco Giudici, per discutere con il responsabile della maggiore struttura dedicata agli italiani all’estero extraeuropei di una serie di questioni sulle quali si manifesta una maggiore sensibilità da parte dei nostri connazionali.

Nel corso del lungo e cordiale colloquio, avvenuto per altro alla vigilia di importanti novità nella programmazione di RAI Italia, si è evidenziata la disponibilità all’ascolto e al dialogo da parte del Direttore.

La parlamentare, a sua volta, ha toccato una serie di questioni più volte segnalate dagli utenti: la qualità del palinsesto, l’informazione di ritorno, la possibilità di disporre all’estero di programmi in HD e di collegamenti in streaming, la qualità tecnica della distribuzione e la maggiore regolarità della Guida dei programmi, spesso sfalsati rispetto alla programmazione effettiva.

In particolare, La Marca ha insistito che nel palinsesto siano riservati maggiore spazio e attenzione, in considerazione anche dei flussi di nuova emigrazione, alle trasmissioni dedicate ai bambini e agli adolescenti, sia per ragioni formative che di mantenimento e apprendimento della lingua italiana.

Il Direttore Giudici ha convenuto sull’opportunità di sollecitare costantemente i distributori a migliorare la qualità tecnica del servizio e a risolvere i problemi legati alla corrispondenza alla Guida dei programmi, mentre non ha mancato di evidenziare i problemi tecnici, interni alla struttura della RAI, legati all’utilizzazione di HD e quelli giuridici, legati al copyright, dei collegamenti in streaming all’estero.

L’On. La Marca, nel ringraziare il Direttore di RAI Italia per la sua disponibilità, ha ribadito che continuerà a trasmettere ai responsabili della struttura le questioni di maggiore importanza sollecitate dai connazionali, dialogando con loro alla ricerca delle migliori soluzioni.