Italiani nel mondo, la Fiat presenta i nuovi modelli in Cina

Fiat presenta i nuovi modelli in Cina, con il sostegno dell’Ambasciata italiana a Pechino. Ieri, al quartiere d’arte contemporanea di Pechino "798", Lapo Elkann ha presentato la "500 by Gucci", una versione griffata dell’auto che ha fatto la storia delle utilitarie.

L’evento ha attirato la curiosità delle numerose personalità del mondo imprenditoriale e dello spettacolo presenti, e mira a conquistare il pubblico, giovane e meno giovane, attratto da due simboli della creatività italiana: il design, che ispira da sempre le linee delle auto italiane e che ha consentito di rivisitare in chiave moderna la intramontabile "500" degli anni ’50, e la moda italiana, qui rappresentata da uno dei marchi più prestigiosi del made in Italy, bandiera dell’italianità all’estero.
 
Il secondo appuntamento prevede il lancio di una nuova vettura, la "Viaggio", che avverrà in occasione dell’apertura del Salone Internazionale dell’Auto di Pechino e che verrà prodotta a Changsha, in virtù di una joint venture tra la Fiat e la cinese GAC (Guangzhou Automobile Group).
 
In entrambi i momenti l’Ambasciata d’Italia in Cina si è attivata per sostenere l’azienda italiana con l’obiettivo del rilancio sul territorio cinese di uno dei marchi simbolo dell’industria italiana.
 
"La Fiat rappresenta un pezzo della storia d’Italia – ha dichiarato l’Ambasciatore Attilio Massimo Iannucci -. Come Ambasciata non mancheremo di supportare in ogni circostanza questa e tutte le future iniziative che la Fiat, oggi presente a Pechino con Lapo Elkann – di cui ho apprezzato il non comune spirito innovatore e indipendente -, vorrà intraprendere per conquistare il pubblico cinese grazie alla classe, alla creatività e all’eleganza che contraddistingue gli italiani, il nostro design, la nostra moda. Personalmente ho accettato con convinzione e orgoglio di sostenere la nuova "500", che da oggi e per tre mesi sarà l’auto di rappresentanza dell’Ambasciata".

NESSUN COMMENTO

Comments