Italiani nel mondo, Garavini (Pd): Ripristinare quanto previsto dalla legge per Comites e CGIE

“Non va bene che nella legge di bilancio preventivo per il 2013, all’esame della Camera, non siano state previste risorse per il rinnovo dei Comites e del CGIE. La legge con la quale è stato sancito il rinvio degli organi di rappresentanza ha definito che le elezioni si dovranno tenere entro il 2014. Questo significa che teoricamente le elezioni potrebbero tenersi già l’anno prossimo, cioè nel 2013. Pertanto non si capisce perché nella previsione di Bilancio queste spese non vengano previste né per il 2013, né per il 2014. In questo modo si viene meno ad un adempimento di legge, che invece è dovuto”. Lo ha detto Laura Garavini, deputata del Partito Democratico eletta nella Circoscrizione Europa, depositando degli emendamenti per reintegrare le risorse, affinché si possano tenere le elezioni per rinnovare i Comites e il CGIE. “Già il fatto che il rinnovo sia stato rinviato per la seconda volta è un grave affronto agli organi di rappresentanza e a tutti gli italiani all’estero. Non vorrei che questa inopportuna dimenticanza fosse la premessa per procedere nel 2014 alla definitiva abolizione dei Comites e del CGIE”.

NESSUN COMMENTO

Comments