Italiani nel mondo, Fucsia Nissoli a Toronto incontra la Federazione dei laziali

Fucsia Nissoli, deputata eletta nella ripartizione estera Nord e Centro America, nelle scorse ore è intervenuta a Toronto, Canada, alla presentazione dei festeggiamenti che si terranno per il 31esimo anniversario della Federazione laziale. Nissoli, salutando i presenti e ringraziando Vittorio Coco per l’invito, ha espresso il suo entusiasmo per il momento comunitario che fa vivere a tutti una dimensione di "gioia – ha detto – che si esprime attraverso la musica della prestigiosa banda di Castelliri e l’arte e la poesia che i libri della prof.ssa Cappello pongono a nutrimento della nostra anima".

"Voglio ringraziarvi di vero cuore – ha sottolineato l’on. Nissoli – per tutto quello che fate per mantenere viva, in terra canadese, la cultura e le tradizioni di origine, il valore dell’essere italiani e laziali, oltre l’impegno verso la Comunità emigrata che è qui residente".

"Essere laziali – ha continuato la deputata residente negli Usa – ha un significato importante anche sul piano storico, oltre che territoriale, perché è la terra dove si è forgiata la grandezza di Roma, che ha dato al mondo la civiltà basata sul diritto, senza il quale ogni cosa è barbarie".

Entrando nel vivo della presentazione dei festeggiamenti Nissoli ha detto: "Oggi presentate le celebrazioni che accompagneranno il vostro 31esimo anniversario, un momento forte per la Federazione, un momento in cui le attività che proponete saranno importanti per alimentare quel legame inscindibile che noi italiani all’estero abbiamo con la madrepatria e con la terra di origine”.

“Cari amici, il fenomeno emigratorio non si è fermato e continua con modalità diverse rispetto al passato, quindi oggi siamo chiamati ad essere attenti alle nuove generazioni che arrivano qui in Ontario dall’Italia e dal Lazio, spesso con un alto bagaglio culturale alle spalle. Questo rappresenta una sfida, quella di integrare il nuovo con il vecchio, uniti dall’amore per l’Italia e dal rispetto per la terra di accoglienza”.

Dopo essersi soffermata sui due libri della Prof.ssa Cappello, “Tratti poetici” e "La poesia nell’arte", che sono stati presentati in questa occasione, Nissoli ha suggerito che "riflettere sull’arte e la poesia potrebbe essere un modo efficace di coinvolgere le nuove generazioni assieme a quelle che sono già presenti qui in Ontario da molto tempo, per capire come la cultura italiana sia foriera di arte e poesia, che esprimono appieno quella umanità che ci contraddistingue ovunque e che può dare valore aggiunto alla società nella quale ci si integra".

"Il vostro impegno – ha concluso Fucsia Nissoli ringraziando la Federazione dei laziali dell’Ontario – è dunque prezioso per l’Italia e per il Canada ed in particolare per la nostra Comunità che risiede in Ontario".

NESSUN COMMENTO

Comments