Italiani nel mondo, Fantetti e Giordano (PdL) tradiscono italiani all’estero per un seggio sicuro?

Raffaele Fantetti e Basilio Giordano, senatori PdL eletti all’estero – il primo in Europa e il secondo nel Nord e Centro America – in questi giorni hanno attirato su di sé la delusione e la rabbia, l’indignazione, di tantissimi italiani residenti all’estero. I due parlamentari, infatti, hanno votato a favore di una riforma del Senato che elimina i rappresentanti degli italiani nel mondo dall’Aula di Palazzo Madama. Perché lo hanno fatto? In questo modo, si sono dati in un certo modo la zappa sui piedi…  

Da diverse ore ci stiamo chiedendo cosa abbia spinto Fantetti e Giordano a votare “contro se stessi”: cosa li ha convinti ad agire con tanto stupido autolesionismo? Forse la risposta a questo interrogativo ci arriva da una fonte interna al Senato, di solito sempre bene informata, che ha raccontato di avere carpito una conversazione fra alti esponenti del Pdl ed i senatori Fantetti e Giordano nei momenti immediatamente precedenti alla famosa votazione sulla mozione Calderoli che abolisce i senatori eletti all’estero. E da ciò che la fonte ci ha riportato, sembrerebbe – il condizionale è d’obbligo – che ai due eletti all’estero sia stata ventilata la possibilità di essere candidati in collegi sicuri in Italia. Insomma, fate quello che dovete fare, sarebbe stato detto ai due, che poi ci pensiamo noi a garantirvi un seggio in Parlamento. E Fantetti e Giordano – per usare le parole della nostra fonte – ci sono cascati con la stessa ingenuità di Pinocchio nei confronti del Gatto e la Volpe.

Questo ci ha riportato una fonte interna al Senato, un alto papavero del Popolo della Libertà. Non abbiamo al momento modo di confermare, e anche se chiedessimo ai due senatori eletti all’estero i due – ne siamo sicuri – negherebbero tutto: “ma no, no no, certo che no”. Tuttavia, noi ci proviamo: chiediamo quindi ai due senatori di fare chiarezza sul caso, e di fare sapere ai nostri lettori se davvero hanno ceduto a certe pressioni dopo essere stati rassicurati sulla possibilità di avere un seggio sicuro in Parlamento. ItaliaChiamaItalia sarà felice di ospitare le loro dichiarazioni sulle proprie pagine.

Se però la nostra fonte avesse ragione, vorrebbe dire che Fantetti e Giordano non hanno capito di essere stati presi in giro: infatti hanno votato comunque contro gli italiani all’estero, e quando si accorgeranno di essere stati fregati sarà troppo tardi e i poverini si renderanno conto di avere tradito gli italiani nel mondo in cambio di nulla. O non è così? Restiamo in attesa di sapere da parte dei due eletti all’estero come stanno davvero le cose.

NESSUN COMMENTO

Comments