Italiani nel mondo e manovra, Narducci (PD): Ancora un attacco agli italiani all’estero

Nel maxiemendamento presentato dal Governo al Senato sono presenti ancora una volta tagli lineari al bilancio del Ministero degli affari esteri e misure riguardanti la “riorganizzazione della rete consolare e diplomatica” . “Se la razionalizzazione – dichiara l’on. Franco Narducci (PD) – anziché ottimizzare costi, procedure e servizi si dovesse configurare in una ulteriore ondata di chiusure degli uffici consolari, con conseguente pesanti aggravi per i cittadini italiani all’estero, saremmo di fronte ad un ulteriore atto di ostilità nei verso le comunità italiane all’estero che in questi 3 anni, nonostante i proclami della maggioranza, sono stati completamente ignorati.” Le comunità italiane emigrate hanno già pagato un prezzo molto alto nelle varie leggi finanziarie e di stabilità e francamente è difficile capire quali ulteriori sacrifici si possano chiedere alle comunità stesse. “Inoltre, tutto questo – continua Narducci – sarebbe anche un grave atto di disimpegno per quanto concerne la promozione del Sistema Italia nel mondo”.

NESSUN COMMENTO

Comments