Italiani nel mondo e Commercio estero, Frattini: Nostra priorità internazionalizzare

Italian Foreign Minister Franco Frattini gestures during a joint press conference with Britain's Foreign Secretary William Hague in Rome Monday, June 7, 2010. (AP Photo/Pier Paolo Cito)

Il ministro degli Esteri Franco Frattini, rivolgendosi alla platea degli stati generali del commercio con l’estero in corso a Roma, ha sottolineato che l’internazionalizzazione delle imprese e’ "una delle missioni principali della Farnesina". E’ enorme il valore della diplomazia economica, ha aggiunto Frattini, grande la sua importanza straategica, e questo la diplomazia italiana nel mondo lo ha capito bene: "i diplomatici hanno ben compreso questo messaggio", per questo si dedicano a una missione che "si ispira al principio del fare sistema". Per fare questo è necessaria "una sinergia a livello centrale e periferico", perchè si deve poter garantire alle imprese l’accesso a quei mercati emergenti dove "il sostegno, l’accompagnamento e l’incoraggiamento delle istituzioni pubbliche sono indispensabili".

Il capo della diplomazia italiana fra le altre cose ha voluto ricordare il ruolo di cabina di regia svolto da Farnesina e ministero dello Sviluppo economico, dopo aver sollecitato "un dialogo ancor piu’ forte con il ministero dell’Economia, Confindustria, Abi e Unioncamere" con cui occorre "lavorare d’intesa per la programmazione". Ma non solo impresa, per Frattini: la cultura italiana, ne è convinto il ministro, è per "un grande biglietto da visita importante per il mondo".

Il titolare della Farnesina in conclusione ha parlato anche dell’importanza delle missioni imprenditoriali; fra queste ha citato quella del ministro Romani, a breve in India, oltre al valore per il Sistema Italia delle esposizioni internazionali.

NESSUN COMMENTO

Comments