Italiani nel mondo, il CTIM a Toronto dice No al referendum

Introdurrà i lavori Vincenzo Arcobelli, Coordinatore CTIM Nord America con il futuro del Paese, la sua proiezione globale, la centralità dell’Altra Italia costituita dagli italiani nel Mondo

Ecco perché votare no al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Seminario del Ctim a Toronto con dirigenti, esperti e personalità di rilievo che oggi, martedì 15 novembre, animeranno un incontro per illustrare come le modifiche alla Costituzione cambiano il rapporto con gli Italiani all’estero riducendo i nostri rappresentanti.

Presso il Columbus Centre 901 Lawrence Ave W. Toronto alle ore 17 saranno presenti Franco Misuraca, delegato Comitato Tricolore Italiani nel Mondo (CTIM) Canada; Vincenzo Arcobelli coordinatore CTIM Nord America e componente del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE); Ambasciatore Giulio Terzi già Ministro per gli Affari Esteri; Avvocato Carlo Consiglio, già componente del CGIE; Emilio Battaglia vice presidente Comites Toronto.

Introdurrà i lavori Vincenzo Arcobelli, Coordinatore CTIM Nord America con il futuro del Paese, la sua proiezione globale, la centralità dell’Altra Italia costituita dagli italiani nel Mondo.