Italiani nel mondo, CTIM festeggia 50 anni a Roma con il convegno “Prima di tutto italiani”

Previsti, tra gli altri, gli interventi di Roberto Menia, Segretario Generale del Ctim, Vincenzo Arcobelli, Presidente del Ctim e consigliere Cgie

Il 13 novembre a Roma si terrà nella sede della Fondazione An il convegno organizzato dal CTIM dal titolo “Prima di tutto italiani” in occasione del 50esimo anniversario del Comitato Tricolore per gli italiani nel mondo. Un evento che sarà prima di tutto, secondo quanto si legge in una nota targata CTIM, “una vasta riflessione sul senso dell’identità nazionale, della sua difesa e della sua promozione, dentro e fuori i confini d’Italia”.

Giuseppe Valentino, Presidente Fondazione An, aprirà il convegno. Seguiranno i saluti di Michele Schiavone, Segretario Generale del Cgie, di Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato, del senatore Maurizio Gasparri, e di Gianni Alemanno.

Previsti poi gli interventi di Roberto Menia, Segretario Generale del Ctim, Vincenzo Arcobelli, Presidente del Ctim e consigliere Cgie, Massimo Magliaro, già Direttore di Rai International, Giulio Terzi di Sant’Agata, già ministro degli Affari Esteri, Pietrangelo Buttafuoco, giornalista e scrittore.

Modera Francesco De Palo, Direttore di Prima di Tutto Italiani.

Iil Segretario Generale del Ctim, Roberto Menia, commenta: “Si tratta di ripercorrere e reinterpretare le vicende ed il ruolo di un’associazione benemerita, nata nell’alveo della cultura e dell’impegno politico della destra italiana, che fece del conseguimento del diritto di voto per gli italiani all’estero la sua battaglia storica e vincente; oggi quella storia va celebrata e utilizzata come trampolino di lancio per il futuro”.