Italiani nel mondo, Claudio Zin (Maie Argentina) annuncia ingresso di Vito Santarsieri nel Movimento

Buenos Aires – Claudio Zin, vicepresidente del MAIE Argentina, ha oggi annunciato ufficialmente l’ingresso di Vito Santarsieri nel Movimento Associativo: "Negli ultimi tempi registriamo sempre più conferme di apprezzamento per il nostro lavoro, da parte di esponenti autorevoli della collettività italiana che vogliono aderire ufficialmente al MAIE. Vito Manuel Santarsieri, noto imprenditore italiano del settore delle costruzioni in Argentina, Vice presidente della Associazione Forenzese di Buenos Aires e Consultore della Regione Basilicata, mi ha manifestato il vivo desiderio di aderire al MAIE e si è detto pronto a partecipare attivamente alle attività di sviluppo del nostro movimento nella circoscrizione consolare di Buenos Aires”.

Dal canto suo, Santarsieri, direttore della nota impresa "Viviendas La Solucion", ha dichiarato: "Dalla sua fondazione, il MAIE si è mosso costantemente e trasversalmente per la difesa dell’italianità. Credo fortemente che con questo movimento, fondato dall’on. Ricardo Merlo, si possa promuovere lo sviluppo e la crescita culturale, sociale e politica degli italiani all’estero. Il nostro Presidente – ha aggiunto –  ha capito che è indispensabile svincolarsi da metodi che rappresentano l’antitesi degli interessi degli italiani all’estero e, soprattutto, da persone che non sono in grado di fronteggiare le profonde trasformazioni in atto, in quanto legate solo alla loro sterile autoreferenzialità. Sono pronto ad impegnarmi per far crescere questa nuova visione di fare politica nel nostro Paese".

Dario Signorini, in qualità di coordinatore MAIE della circoscrizione consolare di Buenos Aires, dove Santarsieri opererà, ha spiegato: "Vale la pena sottolineare che il MAIE continua a raccogliere consensi tra la gente, e anche tra personalità di spicco che sono molto apprezzate qui nel Paese, tra gli italiani e non solo. Ritengo che Vito Santarsieri possa contribuire a generare interesse e sostegno da parte di tante associazioni, organismi ed enti vari che fanno capo ad italiani qui residenti,  che possono aprire la strada a interessanti sviluppi".

Ricardo Merlo che ha confermato la sua fiducia nei coordinatori Zin e Signorini, condividendo la loro scelta di inserire Vito Santarsieri nella struttura del MAIE Buenos Aires, ha dichiarato: "Credo che i tempi siano maturi per determinare un modo nuovo di concepire la rappresentanza della nostra collettività e nello stesso tempo assicurare il sostegno, oggi più che mai necessario, al nostro Paese in crisi. Nel MAIE esiste un’unica certezza, essa è rappresentata dalla convinzione che gli italiani all’estero, come ad esempio l’amico Santarsieri, sono portatori di opportunità, una visione che capovolge gli schemi tradizionali in cui siamo, nostro malgrado, ancora inquadrati, e che ci legittima – come cittadini italiani a tutti gli effetti – a fare delle proposte concrete per far crescere il nostro Paese e rafforzare il ruolo degli italiani nel mondo".

NESSUN COMMENTO

Comments