Italiani nel mondo, Arcobelli (CTIM): a Chicago Tentativo mancato di cancellare la via intitolata a Italo Balbo

Grazie al CTIM si è potuti arrivare ad un compromesso. Per il momento Balbo Drive non si tocca.

Columbus Day Parade

Pochi giorni fa c’è stato un ennesimo tentativo di cancellare la strada dedicata a Italo Balbo (Balbo Drive), con una proposta del consigliere municipale di Chicago Sophia King di dedicarla a Ida Wells, leader afro-americana per i diritti civili e contro il razzismo.

Solo grazie al pronto intervento di Delegati e simpatizzanti del CTIM, Vaniglia, Di Piero, Allegrini e Di Frisco della coalizione civica italo americana, si è potuti arrivare ad un compromesso e far decidere dal consiglio della Citta’ di dedicare la strada di Congress Parkway a Ida Wells, lasciando per il momento Balbo Drive.

Vincenzo Arcobelli, presidente del CTIM, già candidato con Fratelli d’Italia alle ultime elezioni per la circoscrizione ordamericana, si rallegra fortemente per la decisione presa dal consiglio della Città di Chicago, anche se “non bisogna abbassare la guardia” perché – avverte – “prima o dopo qualche consigliere potrebbe ritornare all’attacco con la solita proposta di rinominare la strada o di spostare la statua di Italo Balbo”.

“Appena poche settimane fa, personalmente ho depositato una corona di fiori al monumento di Balbo per onorare l’impresa della prima transvolata oceanica ed il coraggio degli Aviatori Italiani. Durante le celebrazioni per la festa della Repubblica Italiana organizzata dal CTIM, si raccolsero le firme per poi consegnarle al consiglio municipale della Città di Chicago. Parteciperò senz’altro ad un evento storico-culturale organizzato dal CTIM che parlerà della storia dell’aviazione italiana e dell’impresa di Balbo e della transvolata oceanica – conclude Arcobelli -, per informare la cons. King ed i suoi colleghi del valore storico, di ingegneria e progresso che portarono gli Aviatori Italiani nel mondo”.