Italiani nel mondo, Afghanistan: Militari sequestrano grande quantità di armi

Un importante quantitativo di materiale d’armamento è stato sequestrato nel corso di una operazione che si è conclusa nei giorni scorsi, nel settore centrale dell’area di responsabilità del Comando Regionale Ovest a guida Brigata "Sassari" in Afghanistan. 
 
In particolare, sono stati ritrovati razzi, bombe a mano, bombe da mortaio, proietti d’artiglieria di vario calibro e caratteristiche. Le buone condizioni di mantenimento del materiale sequestrato fanno pensare ad un imminente uso per attacchi alle basi della coalizione o per il confezionamento di ordigni improvvisati.
 
L’operazione, condotta dalla Task Force Center su base 66° reggimento aeromobile "Trieste", è stata supportata dagli uomini dell’AISE (Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna) e si è sviluppata in risposta ad un lancio di razzi contro la base di Shindand, Forward Operational Base (FOB) "La Marmora", avvenuto lo scorso 19 gennaio.

NESSUN COMMENTO

Comments