Italiani in Sud America, Sangregorio e Pollastri: due potenze nell’USEI – di Alessandro Cario

"La forza di un uomo semplice e laborioso come Eugenio Sangregorio ha centrato un accordo, per le prossime elezioni, con una delle pedine più importanti sotto tutti i punti di vista che, nella prima Legislatura degli Italiani all’Estero, ha avuto un ruolo fondamentale nella difesa dei diritti di tutti i connazionali sparsi per il mondo: Edoardo Pollastri". A scrivere è Alessandro Cario su "L’eco d’Italia", periodico che dirige a Buenos Aires. "Il Senatore, così lo chiamano tutt’oggi, ha preferito la lista Usei per riprendere la strade del successo parlamentare. Sangregorio e Pollastri hanno siglato un accordo storico che assicura un successo per una linea politica associazionistica ma anche liberale e democratica, con la piena libertà di portare a casa i diritti per i quali milioni di italiani stanno lottando da decenni. Edoardo Pollastri è un uomo probo ed equilibrato che ha saputo difendere il tricolore da diversi punti di comando. È da decenni Presidente di una delle Camere di Commercio più attive del mondo, quella di San Paolo, è stato Senatore durante il governo Prodi, difendendo i colori del Pd ed ha occupato per anni la Presidenza di ASSOCAMERESTERO, una delle organizzazioni più importanti del commercio italiano del mondo, soprattutto ora che il Ministro Passera ha proceduto alla ristrutturazione dell’ICE e di tutto il sistema Italia. Ora, ha molta più forza per allacciare accordi commerciali fra l’Italia ed il resto del mondo. Sangregorio e Pollastri, assieme alla squadra della lista Usei, saranno gli uomini della strategia politica basata sui diritti degli emigranti, sulla comprensione e sull’appoggio alle iniziative multinazionali che si dovranno costruire nei prossimi anni. Il lavoro è enorme, il sacrificio sarà grandissimo perché, noi Italiani all’Estero, dovremo insegnare qualcosa ai fratelli in Patria che, in questo momento, si trovano immersi in una delle crisi più difficili della storia. Sangregorio, un imprenditore di successo, abituato a guidare squadre da migliaia di lavoratori, è pronto a comandare la cordata delle prossime elezioni. Equilibrio, forza, esperienza, fratellanza con le nostre storiche associazioni e, soprattutto, convinzione nei propri principi di libertà ed eguaglianza, fanno parte del modus operandi di questa nuova opzione per tutti i connazionali che popolano l’America Latina: lo dimostrano le continue adesioni che riceve questa rinnovata idea politica che non guarda i colori politici, bensì la coerenza, la volontà e la forza dei principi. Con il Brasile assicurato e Pollastri alla guida del paese più grande del continente, la lista Usei sta lavorando per tutti i nostri emigranti. Il risultato è assicurato".

NESSUN COMMENTO

Comments