Italiani in Germania, A rischio chiusura l’agenzia consolare di Wolfsburg – di Mario Spanò

A causa della crisi finanziaria lo Stato italiano intende chiudere l´Agenzia Consolare di Wolfsburg. Il piano di razionalizzazione voluto dal Governo  Prodi e portato avanti dal Governo Berlusconi non si fermerá. Il Governo attuale intende chiudere l´Agenzia Consolare di Wolfsburg, così come Consolati e sportelli in Europa e in altri Stati. La notizia ci ha colpito di sorpresa, qui a Wolfsburg  l´Agenzia Consolare é un punto di riferimento per gli Italiani e per molti anziani sarebbe una grande difficoltá doversi recare ad Hannover per sbrigare le loro pratiche.

Un aiuto ci viene offerto dal futuro Sindaco di Wolfsburg Klaus Mohrs che d´accordo con il Sindaco uscente Professore Rolf Schnellecke, ha dichiarato che il Comune di Wolfsburg é disposto ad assumersi almeno le spese per l´affitto dei locali, equivalente ad una somma di 30.000 Euro annuali.

Questa disposizione é stata accolta positivamente dai membri del Gremio Integrazione, ma il Presidente Francesco Antonio Garippo, ha espresso i suoi timori: anche l´Istituto Italiano di Cultura e la Scuola Italo tedesca corrono il rischio di venire chiusi. Sarebbe davvero terribile! Intanto sia il Consiglio Comunale di Wolfsburg che il Direttivo della  Volkswagen vogliono mettersi in contatto con lo Stato Italiano per bloccare la chiusura dell`Agenzia Consolare.

L´agente consolare Sig. Francesco lo Judice, che svolge in modo impeccabile il suo lavoro, ha appreso dai giornali la disponibilitá da parte del Sindaco a sostenere le spese d´affitto dell´Agenzia, anche dalla VW si spera in un aiuto. Lo Judice ha affermato di sapere dei piani per la chiusura, ma che ancora non si sa quando di preciso questo avverrá e intende incontrare nella Sede Consolare il Sindaco  ed altri esponenti della Cittá e della Volkswagen e discutere sul tema.

Il piano di razionalizzazione giá deciso dal Governo Prodi, e evidentemente portato avanti dal Governo Berlusconi, non si fermerá ora in un momento di crisi. Siamo peró del parere che giá allora si poteva fare di piú, per informare I connazionali e prepararli ad affrontare questa spiacevole situazione.

I parlamentari eletti all´Estero si sono seduti su bisogni e diritti degli Italiani, le sporadiche apparizioni non sono servite a vedere cosa realmente succedeva e qui a Wolfsburg  e cosa aveva in mente il Governo Italiano. Purtroppo anche questa volta, la notizia é stata emessa da esponenti PD. Ma dove sono gli esponenti del PDL? Non erano informati anche loro della situazione?

Se l´Agenzia Consolare  di Wolfsburg verrá chiusa, siamo convinti che gli Italiani di Wolfsburg eviteranno  di dare il proprio voto alle prossime elezioni. I Cittadini di Wolfsburg fanno appello a sua  S.E. Ambasciatore Michele VALENSISE affinché faccia il possible per mantenere l ´Agenzia Consolare di Wolfsburg, ricordandogli che anche S. E. é un cittadino di questa cittá dopo l´onorificenza a “Residente onorario”, ricevuta dal Sindaco Prof. Rolf Schnellecke nella Sala del Consiglio Comunale il 19 Febbraio 2011.

Le ultime  notizie  da Roma ci dicono intanto che per l´anno 2012 non ci sará nessun cambiamento e che il nuovo Ministro degli Esteri non ha rilasciato ancora nessuna notizia ufficiale e che  il giorno 30 Novembre 2011 ci sará l´audizione. Solo allora sapremo di piú sulle intenzioni del Ministro Terzi, fino a quel momento le notizie ricevute sono solo supposizioni.

NESSUN COMMENTO

Comments