Italiani in Argentina, ora è più facile ricevere la pensione Inps

E’ una notizia importante e l’ha comunicata il Consolato Generale d’Italia di Buenos Aires. Ed è rivolta ai pensionati. Infatti in seguito a una recente decisione presa dal Banco Itaù da questo mese "le pensioni INPS pagate in Argentina attraverso Banco
Patagonia potranno essere accreditate in euro presso conti correnti in valuta". Per usufruire di questa opportunità sarà necessario soltanto presentare alla propria filiale una domanda di ‘cambio de modalidad de pago’.

Secondo quanto reso noto dal Consolato Generale d’Italia "sia l’erogazione in euro che quella in pesos verrà effettuata su conto corrente. I pensionati che non dispongono di un contro corrente bancario potranno aprirne uno senza ulteriori costi. Anche per le pensioni pagate attraverso Banco Patagonia, in base a alla normativa locale, sarà richiesta la verifica di esistenza in vita trimestrale".

Una precisazione che è arrivata al fine di evitare spiacevoli equivoci con l’aggiunta anche di una annotazione e che cioè si
tratta di una modalità "che riguarda tutti i precettori di pensione nel Paese". Ma c’è stata anche da parte del Consolato una ulteriore iniziativa e che riguarda coloro i quali hanno dovuto affrontare ultimamente diversi problemi. "A seguito di alcune difficoltà segnalate da connazionali percettori INPS nel contattare Banco Itaù per risolvere problematiche relative alla erogazione delle pensioni – la nota del nostro Consolato – la banca ha istituito un apposito numero telefonico dedicato alle questioni relative alle pensioni INPS".

Il numero 0810-345-4262 sarà in funzione durante la settimana dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20.