Italiani all’estero, Zaia: ‘Su caso Federica Squarise sentenza da schifo’

Victor Diaz Silva Santiago, detto El Gordo, nel 2008 ha ucciso a Lloret de Mar Federica Squarise, ragazza italiana di 21 anni originaria di San Giorgio delle Pertiche (Padova).

Oggi la condanna dal tribunale spagnolo: un anno e sei mesi di prigione per il reato di abuso sessuale e 16 anni e tre mesi per omicidio; entrambi con l’applicazione dell’attenuante della collaborazione. Non è finita qui: il collegio spagnolo giudicante ha stabilito che dalla pena dovra’ essere decurtato il tempo gia’ trascorso in carcere dal barista uruguaiano.
Ai genitori di Federica "el Gordo" dovà consegnare 80mila euro come indennizzo.

Sia l’avvocato del barista che i legali della famiglia Squarise faranno ricorso in Cassazione.

La condanna inflitta non soddisfa la famiglia di Federica. Non è soddisfatto neppure il governatore del Veneto, Luca Zaia, secondo il quale la sentenza "è uno scandalo, anzi, uno schifo". "Hanno dato perfino delle attenuanti a un assassino che con premeditazione feroce ha rapito e massacrato una ragazza". Zaia si strine alla famiglia e si augura "che il ministro Terzi intervenga durissimamente".

NESSUN COMMENTO

Comments