Italiani all’estero, Zaccarini (Fli): Ma dov’è il PdL quando si tratta di italiani nel mondo?

"Intervengo per difendere il ruolo e l’importanza che abbiamo noi italiani che viviamo e lavoriamo all’estero e quando vedo che forze politiche ci trascurano o, per dirla tutta, non prendono nemmeno in considerazione le comunità di italiani oltre i confini nazionali, allora mi sembra doveroso intervenire". Così Vincenzo Zaccarini, esponente di Futuro e Libertà nel Regno Unito, che fra le altre cose punta il dito contro il Popolo della Libertà, "un partito che non voglio criticare, ma che ormai la storia ha già consegnato agli archivi e dalle cui ceneri nascerà nelle prossime settimane una nuova creatura". "Noi di Futuro e Libertà nel Regno Unito partecipiamo assiduamente con i nostri rappresentanti alle riunioni, diciamo la nostra ma vediamo che altri non sono presenti. Mi chiedo: ma dove erano gli esponenti del Popolo della Libertà alle varie riunioni dei Comites, alle riunioni per i problemi della scuola, e l’elenco potrebbe continuare con altre decine di casi? La cosa ci dispiace perché manca così il confronto delle idee che è alla base della crescita di una comunità".

"Noi di Futuro e Libertà siamo questi: mettiamo cuore e anima in quello che facciamo – conclude Zaccarini – e contribuiamo con la costante nostra presenza fisica a sostenere gli italiani che vivono all’estero, perché soprattutto esprimiamo valori e ideali in cui crediamo".

NESSUN COMMENTO

Comments