Italiani all’estero, Zaccarini (Fli) a ItaliaChiamaItalia: Berlusconi non ha saputo mantenere le promesse

Dopo l’annuncio di dimissioni del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, si aprono naturalmente diversi possibili scenari: voto subito, governo tecnico e voto fra un anno, o chissà, è persino possibile che si arrivi in un modo o nell’altro a fine legislatura. Anche se, per quanto ci riguarda, quest’ultima ipotesi è assai improbabile.

In ogni caso, per un commento alle dimissioni del premier, ItaliaChiamaItalia ha voluto sentire Vincenzo Zaccarini, punto di riferimento di Futuro e Libertà nel Regno Unito. Gli abbiamo chiesto qual è stato, prima di tutto, il suo sentimento umano-politico, davanti all’annuncio di dimissioni del Cavaliere: “Dispiace sempre, perché Silvio Berlusconi è stato comunque un grande personaggio della Storia d’Italia, un uomo con un grande carisma. Però è stato anche una persona che ha promesso tanto, ma non ha saputo mantenere tutte le sue promesse, non ha saputo raggiungere tutti gli obiettivi che si era preposto”.

Come esponente di Futuro e Libertà certamente Zaccarini è soddisfatto: “Quelli del Fli hanno capito prima degli altri che il percorso del premier Berlusconi era ormai finito. Ora se si va alle elezioni subito, c’è il rischio di un altro pasticcio, visto che non vincerebbe né la destra né la sinistra. Forse un governo tecnico sarebbe la migliore cosa, magari guidato a Mario Monti; sarebbe un’ottima risposta, per poi fra un anno andare al voto”.

Italo Bocchino, Vicepresidente di Futuro e Libertà, sarà a Londra fra una decina di giorni, per incontrare un gruppo di connazionali; sarà accompagnato dall’On. Aldo Di Biagio, deputato Fli eletto nella ripartizione estera Europa: “Bocchino – sottolinea Zaccarini – ha parlato varie volte di italiani all’estero, gli italiani nel mondo lo hanno molto apprezzato. E’ giusto ricordare sempre che siamo noi, italiani residenti all’estero, i veri ambasciatori dell’Italia nel mondo: abbiamo contribuito con forza a rendere grande il made in Italy a livello internazionale, abbiamo lavorato, creato imprese e ricchezza. L’Italia non se lo può e non se lo deve dimenticare”.

Com’è organizzato Futuro e Libertà nel Regno Unito? “Benissimo. L’organizzazione del partito sul territorio va a gonfie vele. Abbiamo trovato nella persona di Vincenzo Nicosia un grande rappresentante del movimento, uno che rappresenta tutte le diverse anime del partito. Inoltre, mi fa molto piacere vedere tanti giovani avvicinarsi al Fli, sono tutte persone che credono in Gianfranco Fini e che desiderano una nuova pagina politica. Per quanto ci riguarda – conclude Zaccarini – noi continueremo a lavorare duro per continuare a crescere, e quando arriverà il momento del voto ci faremo trovare pronti”.

NESSUN COMMENTO

Comments