Italiani all’estero, Uim incontra giovani connazionali a Londra

Si è svolto a Londra, nel King’s College, l’incontro della Uim con i giovani italiani che studiano e lavorano nella capitale inglese, ospiti del Pd locale e dell’Association the Italian Student Society.
Cecilia, Germana, Debora, Eleonora, Emanuele, Cristina, Ornella, Thomas, Max, Gabriele, Massimo: "le loro testimonianze hanno reso vivo l’incontro e hanno dato slancio ai progetti dell’Ital e della Uim – si legge nella nota della Uim -. Meritocrazia, multiculturalità, opportunità, speranze sono state le parole principali che hanno fatto eco lungo tutto il dibattitto che ha rilevato come anche i giovani italiani reclamano consolati più efficienti e informazioni e orientamenti specializzati".

Tra gli interventi quello di Andrea Biondi, docente di diritto europeo al King’s College e segretario del Pd di Londra che ha posto l’accento sull’altra faccia della medaglia, della presenza dei giovani migranti a Londra dove "al clima iniziale di eccitazione che ti fa sentire di potercela fare da solo, subentra la conoscenza di una società diversa, piena di discriminazioni economiche, con i servizi sociali allo sbando". 

NESSUN COMMENTO

Comments