Italiani all’estero, turista italiano fermato in Egitto. Farnesina segue il caso

In manette dopo la morte, in seguito ad un diverbio, del direttore di un hotel a Marsa Alam, nel sud del Mar Rosso, dove l'uomo stava trascorrendo le vacanze

La notizia è stata battuta poco meno di un’ora fa dalla agenzia Ansa. Un turista italiano – al momento non si conosce il suo nome – è stato arrestato dopo la morte, in seguito ad un diverbio, del direttore di un hotel a Marsa Alam, nel sud del Mar Rosso, dove l’uomo stava trascorrendo le vacanze.

La Farnesina conferma, sta seguendo il caso insieme all’Ambasciata, assicura una nota del ministero.

Secondo quanto riporta una testata online del posto, il direttore dell’hotel avrebbe impedito al turista italiano di andare al mare oltre l’orario consentito dai servizi di sicurezza. Questa sarebbe la ragione della discussione, per poi è diventata un acceso diverbio. Dalle parole si è passati alla violenza e, non si sa ancora come, poco dopo l’uomo egiziano è svenuto e poi morto.

Il passaporto del nostro connazionale, secondo quanto riferiscono i media egiziani, sarebbe stato ritirato dalle autorità locali.

NESSUN COMMENTO

Comments