Italiani all’estero, Terremoto in Turchia: primo volo di aiuti italiani

Su istruzioni del Ministro degli Esteri, Franco Frattini, e come da questi anticipato al suo omologo turco, Ahmet Davutoglu, la Cooperazione Italiana ha proceduto oggi alla predisposizione di un volo umanitario per l’invio di beni di prima necessità in favore della popolazione turca, vittima del terremoto che ha colpito l’area sud-orientale del paese domenica 23 ottobre.

Concordato con le Autorità turche, un carico di 208 tende familiari per climi freddi sarà imbarcato nella serata di oggi presso il Deposito Umanitario delle Nazioni Unite di Brindisi da dove il volo della Cooperazione partirà per raggiungere nella notte di oggi l’aeroporto di Erzorum, dove le Autorità turche hanno allestito un centro di raccolta degli aiuti umanitari offerti dalla comunità internazionale.
 
I beni italiani saranno quindi presi in carico dalla Unità Speciale per il Terremoto, cellula allestita dal Governo turco per la gestione degli aiuti, che ne curerà la distribuzione e l’impiego a sostegno delle famiglie evacuate dalle aree colpite.

NESSUN COMMENTO

Comments