Italiani all’estero, ‘Significativa’ presenza di pmi italiane a Wellington

Alessandro Levi Sandri, neo ambasciatore a Wellington (i insediera’ in ambasciata il 27 ottobre), lavorerà per raggiungere due obiettivi principali: rafforzare la presenza delle piccole e medie imprese e incrementare gli scambi culturali con la Nuova Zelanda.

Spiega il diplomatica: "Storicamente l’Italia ha ottimi rapporti con la Nuova Zelanda, è un Paese di crescente interesse politico e strategico". "C’e’ una grande attenzione all’evoluzione in tutta l’area del Pacifico", spiega piu’ in generale Levi Sandri, in particolare al lavoro dei fori di cooperazione regionale, che e’ "di grande interesse strategico". Da qui la necessita’ di "rafforzare ulteriormente tutti gli aspetti politici, culturali e commerciali". La presenza di pmi italiane in quella parte di mondo è "significativa": le nostre aziende importano prodotti di base come la pregiata lana. Anche gli scambi commerciali sono in crescita gli scambi commerciali, in particolare per ciò che riguarda il settore dell’enogastronomia.

Una piccola comunità di italiani all’estero (circa 3mila connazionali) vive nel Paese. Italiani concentrati soprattutto a Oakland e Wellington.

NESSUN COMMENTO

Comments