Italiani all’estero, Sangregorio (PdL): A Roma per presentare progetto Italia-Argentina

"Continua a crescere sul territorio il Movimento delle Libertà in Argentina. Nei giorni scorsi la nostra missione in Brasile ci ha portato risultati straordinari, che annunceremo presto. In Sud America il nostro progetto e’ sempre più conosciuto e apprezzato. Siamo molto soddisfatti del riscontro che stiamo ottenendo non solo presso le varie comunita’ italiane, ma anche fra politici e istituzioni locali. Lavoriamo costantemente a favore dei nostri connazionali per essere pronti a difendere i loro interessi e a costruire quel ponte immaginario fra l’Argentina e l’Italia, fra il Mercosur e l’Europa Meridionale, di cui tante volte abbiamo parlato". Cosi’ Eugenio Sangregorio, PdL, Coordinatore del Movimento delle Liberta’ in Argentina, che prosegue: "Lavorare per costruire nuovi rapporti economici e commerciali, ma anche confermare e ampliare quelli politici e sociali gia’ attivati, fra l’Argentina e il BelPaese, vuol dire saper guardare al futuro con sguardo acuto e lungimirante. La politica dell’assistenza, del chiedere soldi e basta alla nostra Madre Patria, ha fatto il suo tempo. Se ne sono accorti anche i più attenti osservatori e opinionisti italiani in Argentina. I commenti sui giornali italiani più diffusi qui nel Paese sudamericano parlano chiaro: non e’ più il momento di chiedere quattrini all’Italia, soprattutto in questo periodo di forte crisi economica che non mollera’ lo Stivale prima di qualche anno. E’ invece il tempo di costruire insieme concrete possibilita’ di crescita e sviluppo per entrambe le Nazioni. E noi lo stiamo facendo".

"Questa settimana – annuncia Sangregorio – saro’ a Roma per incontri molto importanti, di primo piano, a livello politico e istituzionale. Presentero’ il nostro progetto ai vertici del Popolo della Liberta’ e a importanti esponenti del governo guidato da Mario Monti. Mi aspetto di trovare interlocutori interessati e sensibili e di poter vedere presto realizzati gli obiettivi di cui mi faccio portavoce e che gli italiani all’estero si aspettano da tempo".

NESSUN COMMENTO

Comments