Italiani all’estero, Romagnoli (PdL) visita connazionali di Londra e Parigi

Massimo Romagnoli, PdL, presidente del Movimento delle Libertà, è stato lo scorso lunedì a Londra per incontrare alcuni esponenti locali del MdL, con i quali ha studiato il percorso politico che dovrà portare alle prossime elezioni dei Comites e poi alle elezioni politiche del 2013.

Fra i vari incontri, Romagnoli ha visto anche Tommaso Brucoleri, proprietario della testata giornalistica “Londra Sera”, giornalista italiano nel Regno Unito da oltre 25 anni. “Quello con Brucoleri è stato uno scambio di opinioni molto importante – riferisce Romagnoli -, durante il quale abbiamo studiato una possibile collaborazione futura. L’editore di ‘Londra Sera’ mi è da sempre vicino. Con lui vorremmo stringere, come MdL, un rapporto più stretto dal punto di vista anche della comunicazione nel Regno Unito. Non solo: Brucoleri, assai conosciuto nella comunità italiana di Londra, ha intenzione di partecipare alla crescita del nostro movimento. Ci aiuterà con i contatti sul territorio, anche attraverso l’organizzazione di incontri con i connazionali residenti in terra inglese. Lo ringrazio pubblicamente per questo, sono sicuro che il suo sostegno sarà preziosissimo alla nostra causa”.

“Con Brucoleri – continua Romagnoli – abbiamo visto diversi imprenditori italiani che operano nella City e fra le altre cose abbiamo pensato alla possibilità di organizzare il Premio Italiani nel Mondo, che due anni fa si è svolto ad Atene, proprio nella capitale inglese”.

Il presidente del Movimento delle Libertà partirà sabato per Parigi, dove resterà una settimana: “In Francia continuiamo il nostro lavoro a livello di politica e associazionismo. Enrico Orlando e Francesca Darsh, responsabili locali del MdL, continuano a darci grandi soddisfazioni. Operano in continuazione sul territorio per avvicinare sempre più persone al nostro movimento, e anche grazie al loro contributo potremo presto organizzare un evento MdL a Parigi”. Durante la sua settimana francese, Romagnoli si è impegnato anche ad incontrare diversi esponenti della comunità italiana, che lo stanno già aspettando.

NESSUN COMMENTO

Comments