Italiani all’estero, Romagnoli (PdL): Rai Internazionale sia più vicina agli italiani nel mondo

"Sarebbe stata un’opportunità rilevante per me essere presente domani a Firenze, al convegno sull’informazione durante il quale si parlerà di Rai Internazionale, il canale della televisione pubblica italiana dedicato agli italiani residenti all’estero. Purtroppo, per impegni presi in precedenza, e improrogabili, non potrò partecipare al dibattito. Tuttavia, proprio in vista dell’evento, desidero sottolineare l’importanza che Rai Internazionale ricopre per le nostre comunità nel mondo, per le quali il canale Rai rappresenta l’unica fonte d’informazione televisiva". Così Massimo Romagnoli, PdL, presidente del Movimento delle Libertà, in vista dell’appuntamento di domani a Firenze, nel quale Rai Internazionale sarà protagonista.

"Di Rai Internazionale si parla molto spesso – continua l’esponente PdL -, fioccano le proposte e le promesse, ma alla fine dei conti non risulta che in questi anni gli italiani all’estero abbiano visto un significativo miglioramento. Come presidente del Movimento delle Libertà, che rappresenta migliaia di connazionali lontani dal BelPaese, ma prima ancora come cittadino italiano residente all’estero da una vita, mi auguro fortemente che Rai Internazionale possa diventare un canale più vicino agli italiani nel mondo, più attento alle loro necessità, più adeguato strumento di collegamento fra l’Italia e il resto del mondo".

Romagnoli assicura: "Seguirò il dibattito che si terrà a Firenze attraverso internet e le agenzie dedicate agli italiani all’estero: mi aspetto che da questa occasione possano venir fuori osservazioni costruttive e suggerimenti che la direzione di Rai Internazionale potrà utilizzare, se lo riterrà opportuno, per migliorare la propria programmazione e il servizio socioculturale che svolge ogni giorno all’estero".

NESSUN COMMENTO

Comments