Italiani all’estero, Romagnoli (PdL): Presto iniziative MdL in Germania, Svizzera, Belgio e Regno Unito

Si è tenuta lo scorso martedì, in via Condotti a Roma, la riunione del direttivo del Movimento delle Libertà, fondato e presieduto da Massimo Romagnoli. Presenti, fra gli altri, il vicepresidente del movimento, Fausto Mandarano, e Giulia Torri, responsabile Cultura MdL.

"Si è trattato di un incontro molto importante – spiega Romagnoli – in preparazione della campagna elettorale. Ci piace portarci avanti con il lavoro: del resto, sono anni che continuiamo a contribuire con le nostre iniziative allo sviluppo delle nostre comunità residenti all’estero, e i nostri interventi al dibattito hanno riguardato appunto i temi più caldi relativi alle loro istanze e quindi alle prossime elezioni, da affrontare con la consapevolezza che ci contraddistingue".

"Con il vicepresidente Mandarano stiamo cercando di dare il massimo durante queste settimane per programmare le prossime iniziative sul territorio: in Europa, in particolare, saremo presto in Germania, Svizzera, Regno Unito, Belgio, e toccheremo anche altri Paesi Ue, come la Grecia, dove sono residente ormai da anni. Puntiamo molto naturalmente anche sull’aspetto della comunicazione: attraverso internet, Facebook e altri social network porteremo nel mondo le nostre idee e terremo conto dei contributi dei simpatizzanti, nonche’ delle critiche, purche’ costruttive". "E poi stiamo già lavorando alla Consulta delle eccellenze italiane all’estero: in questo è di fondamentale aiuto la dott.ssa Giulia Torri, che porta avanti questo progetto con grande impegno".

Dopo avere ricordato che il sito web del Movimento delle Libertà – www.movimentodelleliberta.org – è stato ufficialmente inserito sul sito ufficiale del PdL, Romagnoli ha invitato tutti i partecipanti all’incontro a contattare sul territorio il maggior numero di persone possibile, in vista dei prossimi eventi targati MdL: "Puntiamo a fare crescere ovunque il nostro network, la squadra che abbiamo messo in piedi è forte e motivata, sono tutti carichi di entusiasmo e questo ci dà la fiducia necessaria per guardare avanti e provare a fare sempre meglio. Continuiamo a preparare il nostro esercito, virtuale e non – conclude l’esponente PdL – per vincere la guerra dei numeri e del consenso". Presto il Movimento delle Libertà annuncerà anche iniziative in Australia e in Sud America, in particolare in Argentina.

NESSUN COMMENTO

Comments