Italiani all’estero, Romagnoli (PdL) a Washington per la Niaf

Massimo Romagnoli, PdL, presidente del Movimento delle Libertà, domani prenderà un volo diretto a Washington, dove tra gli altri impegni avrà modo di partecipare a una cena di gala organizzata dalla Niaf, la più grande associazione di italiani residenti nel Nord Amerca.

"Per me è motivo di grande orgoglio l’essere stato invitato all’evento organizzato dalla Niaf. Significa che il nostro movimento cresce e si fa conoscere sempre di più. Sarà l’occasione anche per rinvigorire i rapporti con la comunità italiana residente negli Stati Uniti, una comunità che – come ha ricordato lo stesso presidente Barack Obama in occasione del Columbus Day – ha contribuito a fare grande l’America".

Romagnoli resterà negli States una settimana: "Durante i giorni che trascorrerò a Washington avrò anche l’opportunità di far sentire ai nostri connazionali il nostro compiacimento per il successo delle loro attività e il nostro interesse per la diffusione territoriale delle tante eccellenze italiane. In particolar modo, ho già fissato in agenda alcuni incontri con un gruppo di siciliani che si distinguono per il loro attivismo all’interno della comunità italiana, con l’intento comune di favorire l’interscambio culturale ed economico fra Italia e America, specialmente riguardo alla Regione Sicilia".

Romagnoli durante la trasferta americana punterà anche a stringere accordi con gli esponenti più rappresentativi della sua formazione politica, per una partecipazione dei cittadini più ampia e consapevole del lavoro del governo e per diffondere capillarmente negli Stati Uniti il Movimento delle Libertà da lui fondato e presieduto.

NESSUN COMMENTO

Comments