Italiani all’estero, Ristorante Crinitis in Australia (FOTO): se questo non è casa Italia – di Emanuele Esposito

Crinitis ristorante è sicuramente la casa degli italiani in Sydney. Quando entri in questo ristorante ti trovi catapultato in un attimo in un ambiente familiare, ma nello stesso tempo è come stare in un museo della storia contemporanea italiana: ci trovi di tutto, calcio, moto, film, cultura generale. E’ come entrare in un grande gioco di visioni, ti fa venire in mente i film di Sergio Leone, ti sembra di stare nel western italiano. Vi ricordate i film "spaghetti western"? Ecco, entri e ti ci ritrovi dentro.

Il ristorante presenta una cucina mediterranea, povera, contadina, genuina, ottima.

Crinitis è partito una decina di anni fa in una cittadina a pochi chilometri da Sydney, ma subito ha avuto un grande successo, infatti negli ultimi anni, questo marchio ha aperto le sue porte in varie zone della città e presto aprirà altri locali. Credo che questa sia la risposta ai grandi fast food americani, finalmente con orgoglio possiamo dire che anche noi italiani abbiamo il nostro franchising, con una grande differenza però: che quando entri da Crinitis ti accorgi di essere in Italia, ma sopratutto ti offre un vento di ricordo.

In Australia puoi trovare tanti ristoranti italiani, certamente molti sono al top e devo dire che lo fanno con professionalità e ti offrono una cucina vera: se devo fare una classifica, Crinitis è sicuramente tra la top 10. Certo il mio giudizio conta poco, ma se per caso andate a Sydney, provatelo e fatemi sapere: non potete fare a meno di provare la pizza a metro, ma anche i secondi di carne e i fiori di zucca.

Speriamo che questo gruppo riesca anche ad andare oltre e esportare questo marchio, se non altro difendiamo la nostra cultura alimentare, e Crinitis lo sa fare bene, perché oltre alla cucina presenta nei suoi locali i nostri gioielli, dalla Ducati, alla Ferrari, passando per il calcio, e le nostre eccellenze alimentari. Complimenti a questo gruppo, a cui faccio i miei auguri.

NESSUN COMMENTO

Comments