Italiani all’estero, Regione Lombardia vola in Cina per missione economico-istituzionale

Regione Lombardia interessata ad investire in Cina. Si è svolta nei giorni scorsi, a Shanghai e nel Guangdong, la missione economico-istituzionale promossa da Cestec (Centro per lo sviluppo tecnologico, l’energia e la competitivita’ di Regione Lombardia) in collaborazione con Promos e rivolta alle imprese dei settori medicale / farmaceutico, biotecnologie, energia e ambiente. L’iniziativa coinvolge dodici aziende italiane che dopo Shanghai si sono recate a Zhulai (nella provincia del Guandgong), zona dove è già molto forte la presenza di aziende tricolori. Zhulai e’ la provincia piu’ aperta alle spinte riformiste e la piu’ integrata a livello internazionale: la realtà agricola di un tempo sta lasciando sempre più spazio al settore industriale, scientifico e tecnologico.

Durante la prima fase della missione la delegazione ha visitato il Parco Tecnologico di Zhangjiang, situato nel distretto cittadino di Pudong con cui Cestec, per conto di Regione Lombardia, ha siglato un accordo di collaborazione. Si sono svolti, inoltre, diversi incontri b2b, per strinere contatti con aziende cinesi interessati a collaborazioni e join venture.

Nella seconda fase, colloqui con realtà imprenditoriali del colosso asiatico ma anche con le istituzioni locali. Un centinaio di incontri b2b in tutto, anche grazie al lavoro dell’ambasciata d’Italia a Pechino.

NESSUN COMMENTO

Comments