Italiani all’estero per rapinare banche, in manette due lombardi

L’ultima nel dicembre 2016, in Svizzera. Ma i malviventi individuati sono gli stessi che hanno portato a segno due ulteriori rapine a mano armata

La Polizia ha arrestato due italiani, entrambi residenti in Lombardia, autori della tentata rapina a mano armata, il 5 dicembre 2016, ai danni dell’istituto di credito “Raffeisen” di Molinazzo di Monteggio (Svizzera).

I malviventi individuati sono gli stessi che hanno portato a segno due ulteriori rapine a mano armata: il 20 dicembre 2016 a Novazzano (Svizzera) ai danni di un distributore di carburante “Piccadilly” che ha fruttato loro la somma di circa 8.000 euro e l’11 gennaio 2017 questa volta in territorio austriaco, ai danni di un istituto di credito nella citta’ di Innsbruck, asportando la ragguardevole somma di euro 30.000.