Italiani all’estero, Picchi (PdL) su Facebook: un bambino che gioca a fare il grande – di Emanuele Esposito

Ho sempre pensato che in politica ci fossero soltanto persone serie, colte, e soprattutto capaci di tenere la situazione sotto controllo: sappiamo che la politica è anche competizione, che c’è il tifo da stadio, ma quando leggo frasi come quelle che scrive l’On. Guglielmo Picchi sulla sua bacheca Facebook, mi cadono le braccia, per non dire altro…

Leggete qui: "Volo di ritorno dopo una due giorni molto positivi a Londra. Il lavoro e il merito sul territorio pagano sempre. Le chiacchiere le lasciamo ai rosiconi, invidiosi e  pataccaroni". E’ proprio lui, Picchi, a scrivere: notate le solite sviste (?) grammaticali (una due giorni – soggetto singolare – positivi, al plurale). E poi sappiamo che il deputato eletto all’estero con i soldi che incassa per i collaboratori ci si paga il mutuo, come tanti altri suoi colleghi…

Commentando un incontro fra la comunità italiana all’estero e un noto esponente di uno dei partiti di maggioranza, il parlamentare scrive su Facebook: "aspettando i rosiconi. sai quanto veleno sputeranno i nostri amici? Troppo, rischiano di avvelenarsi!". E alla fine chiude con questa massima: "ottimo incontro del PDL Europa a Londra con Franco Frattini… rosiconi rosicate".

Vorrei far notare all’illustre parlamentare che qui a rosicare c’è solo lui, visto che si sente forse in una fase di inferiorità rispetto ai suoi colleghi e per far bella figura tra gli italiani nel mondo invita l’On. Frattini, che è una persona eccezionale, con modi pacati ed eleganti, e che certamente non farebbe mai una cosa del genere, scrivere frasi sconnesse sul web. Personaggi come  Pertini, Berlinguer, Spadolini, Andreotti, non avrebbero mai commentato un loro incontro dicendo a qualcuno "rosicate"; e poi per cosa, per un incontro con Frattini? Sinceramente non ci vedo nulla per cui rosicare…

Un vero politico, avrebbe commentato la riunione, parlando degli argomenti affrontati, cosa che non è stata fatta. Per quanto ci riguarda potremmo anche pensare che si è parlato di calcio, ma conoscendo Frattini, personalmente non credo che sia sceso così in basso, e mi meraviglia il fatto che si sia lasciato coinvolgere in una battaglia quasi personale… Ma forse, anzi certamente, l’ex ministro degli Esteri non conosce il vero lato del nostro caro Picchi.

C’è anche da dire che quelle di Picchi a volte mi sembrano battaglie portate avanti a colpi bassi, che sanno di ridicolo. Certe cose noi le facevamo alle elementari: cercate, cari politici, di portare al centro del dibattito temi importanti, invece di scrivere cavolate su Facebook, come se non aveste nulla da fare, come se covaste veleno dentro ogni giorno. Qui nessuno rosica, qui c’è la povera gente a cui pensare, ci sono milioni di italiani truffati, tartassati, loro sì che rosicano e per dei buoni motivi. Rosicano perchè vedono una politica sporca: è il caso, per esempio, dell’accordo di massima sulla nuova legge elettorale… Su questo gli eletti all’estero non hanno detto nulla, Picchi quando si tratta di temi che interessano da vicino i connazionali tace, ma trova il tempo per scrivere su Facebook le sue idiozie. Parlate, se ne siete capaci, di contenuti politici, non fate i bambini dell’asilo! Perchè se questa è la vostra politica, siete – e siamo – messi malissimo, al minimo livello intellettivo.

NESSUN COMMENTO

Comments