Italiani all’estero, Per Ada Gentile intensa stagione oltre confine

Intensa stagione di prestigiosi impegni per la compositrice abruzzese Ada Gentile. Dopo i successi ottenuti a Cuba (dove è stata nello scorso mese di novembre, unico compositore italiano invitato a L’Avana per il 25° Festival di Musica Contemporanea) e a Belgrado (dove un suo pezzo è stato eseguito alla Tribuna Internazionale dei Compositori) e dopo aver trascorso un breve periodo di riposo a casa per le festività natalizie, Ada Gentile riprende i suoi viaggi all’estero per presenziare alle esecuzione dei suoi pezzi.

In gennaio sarà in Israele per due importanti appuntamenti, a Gerusalemme ed Haifa, dove terrà due conferenze sul tema "Il linguaggio musicale di Ada Gentile nel panorama generale della musica italiana d’oggi" e dove il pianista Amit Dolberg eseguirà un suo recentissimo pezzo dal titolo "Preludio", commissionatole dalla SIMC Abruzzo per il Festival Internazionale di Musica Contemporanea di Cracovia, svoltosi nel giugno 2011 e dedicato a Chopin.
 
La conferenza di Gerusalemme avrà luogo all’Academy of Arts il 18 gennaio, mentre quella di Haifa si terrà il 19 all’Hetch Arts Center dell’Università su invito del compositore Yuval Shaked, direttore del Dipartimento di Musica.
 
Il 25 gennaio, inoltre, Ada Gentile sarà presente al BKA Theater di Berlino al concerto del Duo Alterno di Torino, formato dal pianista Riccardo Piacentini e dal soprano Tiziana Scandaletti, che eseguirà il brano "Come passa la giornata Betty Boop".
 
Nel mese di febbraio è poi in programma un viaggio a New York con due conferenze alla Manhattan School of Music, il 23 febbraio, e alla prestigiosa Columbia University, il 24 febbraio; il 19 febbraio poi avrà luogo la prima esecuzione assoluta di un brano per orchestra dal titolo "Torre del Guado", che si terrà alla Christ and St. Stephen Church (120 West- 69th Street) con la North-South Chamber Orchestra diretta da Max Lifchitz.

NESSUN COMMENTO

Comments