Italiani all’estero, Nissoli: “Finalmente la verità sul Comites di Toronto”

La deputata: “Condivido la scelta di ridare la parola agli elettori per andare oltre questa stagione di ingiurie e delegittimazioni”

Out West

“Apprendo che il Comites di Toronto ha deciso di ridare la parola agli elettori per porre fine ad una stagione anomala di delegittimazioni e false accuse che hanno privato la collettività italiana di Toronto di avere una forte rappresentanza. Ultimamente, con la lettera della Procura della Repubblica di Roma, si è posto fine alle accuse mosse all’avv. Tucci circa presunte irregolarità nella raccolta delle firme per la presentazione delle liste elettorali all’epoca delle elezioni dei Comites, nel mese di aprile del 2015”. Lo ha dichiarato l’on. Fucsia Nissoli – eletta in Nord e Centro America – in seguito alla decisione del Comites di Toronto di dimettersi per andare a nuove elezioni.

“Condivido la scelta di ridare la parola agli elettori – ha precisato Nissoli – per andare oltre questa stagione di ingiurie e delegittimazioni e costruire una rappresentanza più forte per il bene della Comunità italiana di Toronto, che dovrebbe essere sempre al centro dell’interesse di chi fa politica in quella realtà”.

NESSUN COMMENTO

Comments