Italiani all’estero, Merlo (Maie): Dobbiamo governare tutti i Comites dell’Argentina

Mentre in Italia la mancanza di rappresentatività politica e l’assenza di partecipazzione è una costante, il MAIE Argentina, partito fondato e presieduto dall’On. Ricardo Merlo, ha realizzato lo scorso 24 settembre nel centro di Buenos Aires il IV Congresso nazionale con una straordinaria presenza di autorità politiche e associative delle comunità italiane in Argenina.

L’evento ha contato la presenza del  Capogruppo dell’UDC al Senato, Dott. Giampiero D’Alia, che in dimostrazione dell’alleanza fatta tra questi due partiti è venuto in Argentina per osservare il fecondo lavoro fatto dal MAIE nella collettività italiana del Paese, coinvolgendo le più importanti personalità sociali e politiche.

Nella sua presentazione, Merlo ha definito i due più importante obiettivi del Movimento, ovvero le prossime elezioni di COMITES e CGIE. “Ci stiamo preparando per vincere in tutta l’Argentina, nel Sud America e in altre parti del mondo. Abbiamo persone di peso, con molti voti in ciascuna delle circoscrizioni consolari", ha dichiarato. “Dobbiamo continuare portando avanti il nostro progetto politico ogni volta più raggiungibile”, ha detto ottimista, ed ha aggiunto:  “L’aver partecipato con successo alle elezioni europee, e l’alleanza costruita con l’UDC, sono due segni che andiamo per il cammino corretto".

Pier Ferdinando Casini, leader Udc, in un messaggio inviato al Congresso Maie ha scritto: “Il movimiento Associativo italiani all’Estero ha saputo esprimere nell’On. Merlo e nella Senatrice Giai, dei qualificati rappresentanti nelle istituzioni italiane che con il loro impegno parlamentare  proseguono e rafforzano i legami, tradizionalmente intensi, tra il nostro Paese e l’America meridionale”.

NESSUN COMMENTO

Comments