Italiani all’estero, Matteo Gazzini nominato coordinatore della Lega per gli Stati Uniti

"Giovane, brillante e di assoluta competenza. Il profilo di Matteo Gazzini rappresenta l'ideale per proseguire la strategia di sviluppo della Lega negli Usa”

Matteo Gazzini

Matteo Gazzini, trentatreenne imprenditore di origini altoatesine, già candidato alla Camera alle scorse politiche, è stato nominato coordinatore di Lega nel Mondo per gli Stati Uniti.

Paolo Borchia, coordinatore federale del Carroccio per gli Italiani all’estero, dichiara: “Giovane, brillante e di assoluta competenza. Il profilo di Matteo Gazzini rappresenta l’ideale per proseguire la strategia di sviluppo e diffusione del messaggio della Lega presso la comunità italiana degli Stati Uniti e del Nord America. La sua nomina rappresenta una linea di continuità con una campagna elettorale seria e mirata a canalizzare le istanze dei nostri connazionali residenti negli States”.

Il nuovo coordinatore, già pienamente operativo, spiega: “L’incessante, ma soprattutto, incredibile lavoro svolto dal nostro segretario federale Matteo Salvini ha portato la Lega ad essere il primo partito italiano. Da tempo la Lega non è più movimento territoriale ma è partito nazionale che oramai si vuole interfacciare anche oltre i confini del Paese. Noi di Lega nel Mondo, come pionieri, abbiamo il compito di diffondere la dottrina leghista oltre frontiera. Sono lieto, grato e fortemente motivato per l’opportunità concessami e lavorerò con solerzia al servizio del partito e della gente”.