Italiani all’estero, marò in India: a Roma magliette per ricordare nostri militari

WCENTER 0SMECCUDOG LaPresse 22-04-2012 Cronaca India, i maro' escono dal carcere di Trivandrum per incontrare le loro famiglie An Indian policeman directs Italian marines Massimiliano Latorre, center, and Salvatore Girone, right, as they come out to meet their family members at the central prison, where the two marines are detained by Indian authorities in Trivandrum, India, Sunday, April 22, 2012. Italy agreed to pay nearly US$200,000 to each of the families of two dead Indian fishermen allegedly shot by Italian marines who mistook them for pirates, lawyers for the victims' families said Friday.

"Con l’iniziativa dei consiglieri del Pdl oggi ancora una volta Roma Capitale ha voluto dimostrare di essere vicina ai nostri Maro’ e ne ha chiesto con convinzione la liberazione". E’ quanto dichiarano i consiglieri Pdl di Roma Capitale Marco Di Cosimo e Federico Guidi, a margine dell’iniziativa svolta in aula Giulio Cesare per ricordare, indossando delle magliette, i due militari detenuti in India.

"Abbiamo offerto – spiegano Guidi e Di Cosimo – le magliette a tutti i consiglieri, proprio perche’ l’iniziativa voleva essere bipartisan, al fine di sollecitare il Governo a fare di tutto per riportare i nostri ragazzi a casa. Evidentemente certa opposizione ha scelto di non aderire a una iniziativa positiva per i nostri soldati".

"Spiace che la sinistra – proseguono Guidi e Di Cosimo – abbia incredibilmente deciso di non indossare le magliette insieme alla maggioranza, dimostrandosi ancora una volta lontana dal comune sentire del nostro popolo, che vuole essere vicino ai soldati e alle loro famiglie in questo momento di difficolta’".

NESSUN COMMENTO

Comments