Italiani all’estero, Marino (Pd) Di Biagio (Fli) e Merlo (Maie-Udc): Atteggiamento positivo dal Governo

"L’incontro dei giorni scorsi con il Sottosegretario Antonio Catricalà, sembra non essere stato un puro atto formale e di cortesia, poiché il Sottosegretario si è già mosso nella direzione da tutti noi auspicata e gliene diamo atto con piacere". È quanto scrivono in una nota congiunta Eugenio Marino, Aldo Di Biagio e Ricardo Merlo, rispettivamente responsabili della Circoscrizione estero di PD, Fli e Maie-Udc. "Catricalà ci ha fatto sapere con una lettera – continuano gli esponenti di PD e Terzo polo – “di aver portato le nostre richieste al Presidente del Consiglio, Mario Monti, al Ministro degli Affari Esteri, Giulio Terzi, al Ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri e al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Peluffo".

"Questo – spiegano ancora i tre responsabili nazionali di Partito – è un ulteriore e importante segnale di apertura, dialogo e confronto su temi che, fino a pochi mesi fa, venivano sottovalutati: l’assistenza agli indigenti, la salvaguardia dei corsi di lingua e cultura italiana nel mondo, la sopravvivenza di Rai International, le elezioni dei Comites e le istanze riguardanti il recupero della cittadinanza".

"Senza dimenticare la messa in sicurezza del voto estero che – proseguono Marino, Di Biagio e Merlo – poggia su quattro punti cruciali e da noi condivisi: la stampa delle schede elettorali in Italia, la creazione di comitati elettorali locali formati dai rappresentanti di lista, l’inserimento di una fotocopia del documento d’identità all’interno del plico elettorale e lo scrutinio dei voti in Italia in modo decentrato presso quattro Corti d’appello corrispondenti alle diverse ripartizioni elettorali".

“La strada intrapresa da questo Governo verso gli italiani all’estero dimostra un positivo e incoraggiante cambio d’ atteggiamento rispetto a quello del governo precedente – concludono Marino, Di Biagio e Merlo – e ci lascia ben sperare che all’ascolto e al dialogo seguiranno presto anche atti concreti sui punti cruciali che abbiamo indicato al Governo".

NESSUN COMMENTO

Comments