Italiani all’estero, Marino (Pd): Caselli non vota fiducia? C’è del buono nella manovra Monti!

“Le dichiarazioni del Senatore Caselli sono uno degli elementi che indicano che la Manovra economica ha qualcosa di buono per cui vale la pena votarla”. È quanto afferma ironicamente Eugenio Marino, Responsabile nazionale PD all’estero, in merito alle dichiarazioni del Senatore Caselli che ha annunciato di non voler votare la fiducia. “Il Senatore Caselli – continua Marino – ha ricordato di essersi rivolto spesso anche al Presidente Berlusconi e che ‘nessuno dei suggerimenti (quelli dati da Caselli al Cavaliere, ndr) è stato preso in considerazione’, ma ha dimenticato di spiegare come mai, allora, continuava a votare lo stesso manovre che smantellavano l’intera rete istituzionale, politica ed economica soprattutto degli italiani nel mondo, senza nemmeno avere quei famosi 10 milioni di euro promessi da Berlusconi nel dicembre 2010”.

“Probabilmente, Senatore Caselli – prosegue l’esponente PD – Berlusconi non ascoltava i suoi consigli perché sapeva sbagliare benissimo da solo, anche senza il suo autorevole aiuto e oggi lei vota una sfiducia che doveva votare al suo leader in assenza dei 10 milioni”.

“Quanto a questo Governo – conclude il Responsabile PD – e alla sua ‘manovra sanguinosa’ (sic!), siamo convinti che andrebbero fatti diversi miglioramenti che come PD stiamo chiedendo in ogni sede, fiduciosi del fatto che l’ascolto e l’attenzione verso gli italiani nel mondo sia cambiata, come dimostrano le scelte del ministro Terzi, e che se non otterremo oggi i risultati auspicati possiamo lavorare positivamente per il futuro e per una reale alternativa politica”.

NESSUN COMMENTO

Comments