Italiani all’estero, la storia di Angelo Vassallo arriva al Parlamento Europeo

"La storia di Angelo Vassallo, “Il Sindaco Pescatore” del comune di Pollica (SA), barbaramente ucciso per mano della camorra nella notte del 5 settembre del 2010, ha varcato  i confini nazionali, fino ad arrivare a Bruxelles, dove sara’ ricordato direttamente al Parlamento Europeo. Una conferma di quanto la coraggiosa storia del sindaco campano non abbia lasciato indifferenti il resto del mondo, tanto da diventare un caso, commentato anche dalla stampa internazionale. Di recente, Alain Faure, direttore degli studi Politici dell’Universita’ di Grenoble, dalle colonne de "Le Monde ha definito Vassallo: “Il profeta assassinato, un uomo che aveva della politica una visione planetaria”.

Oggi, martedi’ 15 maggio, le gesta e il coraggio di Vassallo verranno ricordate durante una seduta speciale del Parlamento, voluta da Gianni Pittella,  Vice Presidente del Parlamento Europeo in persona, in collaborazione con la Fondazione “Angelo Vassallo Sindaco Pescatore”.

“Ho voluto questo incontro – dice l’Onorevole Gianni Pittella – per ricordare un amministratore giusto, espressione di una politica a servizio della comunita’ e del territorio. Angelo Vassallo, grazie al suo lavoro, fornisce spunti di riflessione e prospettive per la politica futura, cos’ come ora la Fondazione “Angelo Vassallo”, nata tre mesi dopo la scomparsa del Sindaco Pescatore, vuole continuare l’opera iniziata da Angelo Vassallo attraverso il suo lavoro.

Durante l’incontro verra’ presentato il libro “Il Sindaco Pescatore” e verra’ proiettato il  documentario “Al di la’ del mare”, realizzato dal giornalista Luca Pagliari. Immagini, testimonianze e ricordi di un’intera comunita’ che in ogni angolo della sua terra vede quotidianamente il lavoro e la presenza del Sindaco e Amico Angelo Vassallo.

NESSUN COMMENTO

Comments