Italiani all’estero, la nuova emigrazione italiana: convegno a Venezia

Chi sono gli emigranti italiani di oggi e quali mete internazionali scelgono per trasferirsi? Quali gli sviluppi attuali della migrazione interna? Dagli immigrati italiani in Germania, ai giovani che vivono a Londra, in Argentina o negli Stati Uniti passando per la Svizzera: questi sono i temi e gli scenari che verranno illustrati a Venezia nell’ambito del convegno internazionale dal titolo "La nuova emigrazione italiana", organizzato dall’Università Ca’Foscari di Venezia (Scuola in servizio sociale e politiche pubbliche – master sull’immigrazione e dipartimento di filosofia e beni culturali) per venerdì 7 marzo.

Apriranno il convegno i saluti del rettore dell’Università Ca’ Foscari Carlo Carraro e l’introduzione del direttore del master sull’immigrazione Pietro Basso. A seguire, Enrico Pugliese dell’Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali tratterà il tema della ripresa dell’emigrazione interna e internazionale. Sarà il presidente dell’associazione per lo sviluppo del Mezzogiorno Adriano Giannola a parlare, invece, della crescita delle disuguaglianze territoriali. A concludere la prima parte del convegno Corrado Bonifazi dell’Irpps che si occuperà di descrivere le dimensioni e le figure dell’emigrazione dal sud al nord Italia.

La seconda parte della giornata sarà dedicata principalmente al tema dell’emigrazione italiana verso l’estero: Sonia McKay, docente presso la London metropolitan University, racconterà la nuova realtà dei giovani italiani a Londra e nel Regno Unito, mentre Dario Lopreno della rete svizzera di solidarietà spiegherà come è cambiato il fenomeno migratorio italiano in Svizzera. Verrà, infine, trattato il tema dell’emigrazione verso altri Paesi, come in Argentina, con Adriana Bernardotti dell’associazione "Cambia il mondo", e negli Stati Uniti con Westy Egmont della Boston University.