Italiani all’estero, Italia cancella debito alle Isole Comore

Nel corso di una cerimonia ufficiale, è stato siglato l’accordo con cui l’Italia cancella il debito delle isole Comore. Alla cerimonia hanno partecipato, fra gli altri, l’ambasciatore a Dar es Salaam, Pierluigi Velardi, accreditato a Moroni, e il presidente dell’Unione delle Comore, Ikililou Dhoinine. La cancellazione totale del debito permettera’ all’Unione delle Comore di accedere a un nuovo prestito per lo sviluppo nel settore delle telecomunicazioni, in un primo momento negato. Non è finita qui: con una migliore esposizione verso l’estero, alle Comore sarà consentito riavviare il programma di assistenza del Fondo monetario internazionale per attirare un maggior flusso di investimenti e accedere all’iniziativa Hipc, il meccanismo internazionale di sgravio del debito che fornisce un’assistenza speciale ai Paesi in gravi difficoltà.

Attualmente il programma Fmi, a seguito dei risultati negativi registrati dall’economia delle Comore nel primo semestre del 2011, è in fase di stallo.

NESSUN COMMENTO

Comments