Italiani all’estero, Ital-Uil: nuovo ufficio a Belo Horizonte

Prosegue la missione della delegazione del patronato Ital Uil in Brasile che ha organizzato un nuovo corso di formazione, allargato a diversi attivisti e funzionari del sindacato Sindnapi, per affrontare questioni che interessano coloro che hanno lavorato in Italia prima dell’emigrazione, come la ricostruzione della carriera contributiva, oppure gli stessi pensionati Inps confrontati ormai annualmente con l’attestazione dell’esistenza in vita, le dichiarazioni reddituali, i Cud e i modelli ObisM.

Al corso ha fatto poi seguito l’inaugurazione della nuova sede Ital a Belo Horizonte, ospitata nel segretariato del Sindnapi.

All’inaugurazione, tra gli altri, sono intervenuti il responsabile del Sindnapi della Regione Minas Gerais, Carlos Moreira, e il viceconsole italiano Rosario Raciti che, nel suo saluto, ha sottolineato "l’importanza che riveste il lavoro del patronato nella sua Circoscrizione. Una presenza – si legge nella nota – che garantisce una migliore protezione e assistenza previdenziale e sociale alla comunità italiana della Regione che, altrimenti, ricadrebbe interamente sul Consolato mettendone in difficoltà la funzionalità". Mario Castellengo, portando il saluto della Presidenza nazionale dell’Ital Uil, ha voluto ringraziare il Sindnapi per la sua "preziosa collaborazione che sta permettendo al patronato di ampliare la propria presenza in Brasile avvicinandosi, così, alla comunità italiana laddove essa risiede e di poter offrire preziosi servizi di tutela e assistenza in sinergia con la rete consolare italiana".

NESSUN COMMENTO

Comments