Italiani all’estero, In Brasile successo dell’elettronica italiana

La missione di Confindustria Anie in Brasile è stata un successo, "si e’ rivelata estremamente importante per le nostre aziende, in quanto il mercato brasiliano, nonostante le elevate barriere protezionistiche, offre grandi opportunita’ per le nostre imprese. Questo anche grazie agli elevati tassi di sviluppo che stanno interessando il Paese", informano fonti dell’associazione. "Gli incontri con gli operatori locali hanno riguardato essenzialmente aziende potenzialmente concorrenti a quelle nostrane, ma con le quali sono state gettate le basi per proficue azioni di partnership ".

L’associazione di categoria comprende 1.200 associati e rappresenta il settore piu’ strategico e avanzato tra i comparti industriali italiani con circa 38 mila addetti e un fatturato aggregato di 56 miliardi di euro (di cui 26 miliardi di esportazioni). 

A prendere parte alla missione una delegazione composta da undici aziende dei settori elettrotecnico ed elettronico, che hanno incontrato i rappresentanti della Abinee (Associação Brasileira da Indústria Ele’trica e Eletrônica), i quali hanno tracciato il quadro dell’attuale panorama elettrico ed elettronico nel contesto del mercato brasiliano. Inoltre ci sono stati piu’ di 80 appuntamenti b2b con aziende locali.

Il Consolato generale d’Italia a San Paolo, insieme al dipartimento per la Promozione degli scambi dell’ambasciata italiana a Brasilia, ha dato un forte supporto alla visita di Confindustria Anie in Brasile.

NESSUN COMMENTO

Comments