Italiani all’estero: Gozi all’Ue, Pistelli-Della Vedova-Giro alla Farnesina

Conferme per il viceministro Lapo Pistelli ed il sottosegretario Mario Giro alla Farnesina dove arriva anche, sempre come sottosegretario, Benedetto Della Vedova mentre Sandro Gozi debutta agli Affari Europei, come sottosegretario alla presidenza del Consiglio, raccogliendo il testimone di Enzo Moavero Milanesi. Si completa cosi’ – con le nomine di oggi fatte dal Consiglio dei Ministri – la nuova squadra di Renzi sul fronte della politica estera e dei rapporti con l’Europa.

In un anno clou per l’Italia che dal primo luglio assumera’ la presidenza dell’Unione Europea. E con tanti dossier sul fronte estero alla Farnesina dove ad attendere Della Vedova e ‘risalutare’ Giro e Pistelli, c’e’ il nuovo capo della diplomazia italiana Federica Mogherini che si dice "molto contenta dell’ottima squadra. Subito al lavoro", twitta la ministra dopo il Cdm. Gozi con un curriculum da esperto europeista entra nella squadra di governo di Matteo Renzi con un ruolo chiave nell’anno della presidenza Ue. E con idee chiare su cosa fare a Bruxelles. Come ha spiegato in recenti articoli di stampa a sua firma: niente piu’ "accordi contrattuali" ma programmi "per le riforme e lo sviluppo" perche’ in Europa "ci sono regole europee troppo rigide e politiche troppo deboli". Servono riforme da sostenere e accompagnare – scriveva solo pochi mesi fa dalle colonne di Europa – con "un allungamento dei tempi di raggiungimento degli obiettivi di deficit e di debito e da una vera flessibilita’ per gli investimenti pubblici virtuosi".

Una conferma, per molti scontata da giorni, invece per Pistelli il cui nome era finito anche nella ‘rosa’ dei possibili successori di Emma Bonino alla guida della Farnesina: toscano come il premier, una carriera tutta dedicata alla politica estera (a poco piu’ di 20 anni e’ responsabile esteri dei giovani Dc), europarlamentare nei primi anni 2000 e poi responsabile relazioni internazionali del Pd a guida prima Veltroni, poi Franceschini e Bersani, Pistelli si e’ occupato in quest’ultimo anno di Cooperazione Internazionale. Africa e America latina sono state invece – in attesa della riattribuzione delle deleghe – di Mario Giro, il sottosegretario proveniente dal mondo di Sant’Egidio che ha dedicato negli ultimi mesi anche molta attenzione alla promozione della cultura e della lingua italiana nel mondo. Nuovo ingresso invece alla Farnesina (dove lascia l’ex viceministro Marta Dassu’) per Benedetto Della Vedova, ex radicale che ha iniziato la sua vita politica nel Club di Pannella. Tra i "liberali" del centrodestra ha sempre sostenuto posizioni di "interventismo umanitario". Come nel caso della Siria. Ma e’ da sempre molto attivo anche nella lotta per le violazioni dei diritti umani.

Comments