Italiani all’estero, Garavini (Pd): Investire sugli italiani nel mondo

"Il mondo dell’emigrazione in Germania è complesso e variegato. La vecchia emigrazione italiana del dopoguerra s’incontra oggi con i cosiddetti cervelli in fuga. In questo contesto, la sfida è di promuovere l’integrazione e di valorizzare l’italianità all’estero”. Lo ha detto Laura Garavini, deputata PD eletta nella Circoscrizione Europa, incontrando gli studenti di sociologia dell’Università di Roma ‘La Sapienza’. 

“L’integrazione degli italiani in Germania non è stata facile. Un percorso durato più di cinquant’anni che ancora oggi non può dirsi concluso”, ha spiegato Laura Garavini. “In certi Laender, i nostri ragazzi hanno ancora difficoltà a seguire i programmi scolastici. Gli italiani appartengono raramente alla classe dirigente e sono scarsamente rappresentati negli organi politici locali e nazionali”. 

“Nonostante la vecchia e la nuova emigrazione continuino ad apportare grandi benefici all’economia, alla cultura e all’immagine italiana nel mondo, in questi ultimi anni, i nostri emigrati hanno dovuto subire le politiche devastanti del Governo Berlusconi”, ha concluso Laura Garavini. “Con l’indebolimento dell’associazionismo e degli organi rappresentativi come i Comites e il CGIE, hanno perso dei punti di riferimento”.

NESSUN COMMENTO

Comments