Italiani all’estero, Finmeccanica abituata a corrompere per aggiudicarsi gare

Finmeccanica è una delle aziende italiane più presente a livello internazionale. Un colosso economico che fa gola a molti e attraverso il quale molti si sono arricchiti. Il gruppo Finmeccanica è entrato a far parte del caso Lavitola, che poi deriva dal caso Tarantini: perchè? Secondo la procura di Napoli, è molto frequente "la pratica, da parte dei rappresentanti delle società di Finmeccanica, di corrompere i rappresentanti dei governi esteri per potersi aggiudicare le gare. Tutti i personaggi coinvolti a diverso titolo nelle indagini in oggetto, perlopiù dirigenti ed agenti del gruppo Finmeccanica, in più occasioni hanno parlato telefonicamente non solo di rapporti con personaggi di spicco della politica e delle forze armate di paesi esteri, ma anche, più esplicitamente, della necessità di pagarli, attraverso agenti ed intermediari, per potersi aggiudicare le gare di fornitura di armamenti e apparati per la difesa e la sicurezza": parole che sono state scritte in una richiesta di proroga di intercettazioni nell’inchiesta relativa al presunto ricatto al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

NESSUN COMMENTO

Comments